lunedì 31 dicembre 2012

gli ultimi pensieri... del duemiladodici

trentuno dicembre duemiladodici... ultimo giorno dell'anno... immagino un pó tutti presi dai preparativi del super cenone di capodanno e in attesa di vivere la notte più lunga ed emozionante. un anno ci lascia tra mille interrogativi e tante incertezze con il suo bel carico di giorni vissuti che sono ormai tempo passato e i bilanci partono in automatico nella testa... no no io non voglio rattristarmi e quindi non ci penso, voglio accogliere il nuovo anno con il sorriso e un pizzico di ottimismo e salutare nello stesso modo il vecchio anno che va via. un velo di tristezza è peró inevitabile, vuoi o non vuoi ti guardi indietro, pensi alle occasioni perse che nn si ripresenteranno più e a quelle così belle che vorresti rivivere all'infinito... è come sfogliare un album di foto reali e virtuali che custodisce preziosi ricordi... e guardi anche avanti con la grande speranza che tutto continui uguale e sempre meglio.
io nn ho grandi aspettative dal 2013, ho solo il desiderio che la serenità nn mi abbandoni mai e che avvolga teneramente me e i miei cari sempre... perchè la vita va vissuta in tutte le sue sfumature, con il sorriso! in questi giorni di festa mi piace tantissimo la magia che in casa si respira, il profumo dei dolci e i sapori della tradizione in tavola... il presepe e l'albero di natale, pieno di luci e addobbi colorati, che racchiudono ricordi, emozioni... adoro guardare il mio alberello quasi incantata dal suo gioco luminoso, sogno ad occhi aperti e nn mi sento per niente sola... mi rivedo bambina quando con la stessa gioia negli occhi sognavo il mio futuro e magari anche un principe azzurro con un bel fiocco rosso in mano... perchè ero già una romantica esagerata io... ma oggi mi sento fortunata per tutto quello che ho e voglio solo gioia e serenità, per me, per la mia famiglia, per i miei amici... per un mondo che ha bisogno di sentimenti semplici ma essenziali per una vita migliore.
e il pensiero va anche a chi soffre, a chi è solo... anch'io qualche anno fa ho avuto il mio non-capodanno e non-feste e posso capire lo stato d'animo di chi oggi per tanti motivi non potrà festeggiare... un cincin è anche e soprattutto per loro!
Felice nuovo anno... apriamo i nostri cuori all'amore e alla vita! auguri!!! e tanti cincinnn


ps: nn dimenticate di scegliere sempre la colonna sonora delle vostre giornate... accendiamo la musica che più ci emoziona... io sempre e solo NEGRAMARO!!! ^__^







e tanto SOLE x tutti!!! :***

domenica 14 ottobre 2012

un esordio letterario travolgente... #lospacciatoredicarne


stanotte non riuscivo a prender sonno... sono stata rapita da uno *spacciatore di carne*... continuavo a pensare a Edoardo e Stella... a Edo e al suo "amore a cinque punte"... chi non ha mai desiderato incontrare la persona giusta all'improvviso ed essere travolto da un sentimento così forte e profondo tanto da sentirsi mancare l'aria... 
è un racconto che fin da subito fa immaginare emozioni intense, particolare nella scrittura e nel modo in cui le parole e i pensieri scorrono uno dietro l'altro seguendo un ritmo melodico, e via via si arricchisce di dettagli intriganti e così eloquenti da darti la sensazione di essere lì accanto ai protagonisti e di riuscire a sentire anche i loro sentimenti più intimi, con la musica sempre in sottofondo a condire ogni istante della narrazione... è proprio vivace e solare come il suo autore: Giuliano Sangiorgi. e mi ha condotto in un mondo poi non tanto immaginario... quello di un qualunque adolescente che cresce con il desiderio di prendere la propria strada e staccarsi dalla famiglia che sembra aver già deciso il suo futuro... è un perdersi tra sentimenti di tristezza e senza speranza prima e pensieri liberi e felici poi... dove l'amore arriva all'improvviso come salvezza e rinascita e illumina tutto intorno e dentro... 
superata la lieve tensione delle prime righe dovuta ad una mia antipatia verso il sangue e tutto ciò che è noir, mi son subito rilassata, anche perché non c'è stato neanche il tempo di spaventarsi, la scena iniziale tanto cruenta non è e scorre via con molta delicatezza... e allora sono partita con Edoardo su un treno di "nessuna speranza perché in quel treno ci sono già tutta la leggerezza e tutta la gioia sperate"... per sentirlo tremare davanti a "due occhi più neri del buio", a un "profumo di carne e vaniglia" e provare ad immaginare come possa essere quell'amore che ti fa dire "invidio l'aria che ti sta intorno che ingoia i tuoi silenzi trattiene i tuoi sospiri... invidio le stelle che ti seguono in ogni cielo che ti vogliono cometa di una notte la più accesa".
sono ancora a metà lettura e non so come la storia andrà a finire... fermo la mia immaginazione perché voglio lasciarmi stupire dagli eventi che mi attendono, so solo che pagina dopo pagina, capitolo dopo capitolo è un susseguirsi di emozioni belle e travolgenti, e la voglia di arrivare fino all'ultima parola è tanta... però è una sensazione strana avere tra le mani il romanzo di un amico speciale, leggerlo e rivedere in questa storia il ragazzo passionale che ho sempre conosciuto... cresciuto a chitarra e piano con la grande voglia di suonare, cantare e urlare al mondo la sua immensa passione di musica e di vita... il suo vivere guardando sempre avanti e dritto in fondo verso quell'obiettivo poi non tanto irraggiungibile... e scrive scrive e scrive senza mai fermarsi. fino ad ieri mi ha ubriacato di note di Negramaro, oggi giovane scrittore amato anche dalla critica letteraria ci sorprende con altre note sempre molto melodiose e cariche di sentimenti forti.
riflettevo sulle passioni della vita che un pò tutti abbiamo... la musica già al primo ascolto ti arriva in modo immediato con i suoi infiniti messaggi racchiusi in una canzone che se ti conquista non la scordi più, un bel libro invece è come un buon vino... è un mondo di emozioni, passioni, sogni che vanno assaporati e percepiti lentamente... è tutto scritto lì dentro e basta saperlo scoprire tra le sue mille sfumature... è un matrimonio perfetto che rallegra il cuore anche più solitario... io il vino l'ho scelto, quello giusto per il mio palato, e quindi continuo a leggere, anzi a sorseggiare lo "spacciatore di carne"! ^__^
sono fortunata e felice, ho anche la dedica più bella che ci sia... ora aspetto un abbraccio... e poi vi racconterò naturalmente! ;)



"Lo spacciatore di carne" - Giuliano Sangiorgi
Einaudi Stile Libero

❥❥❥

la mia bellissima copia! e che dedica...
grazie caro vecchio amico mio!!! ❤




sabato 15 settembre 2012

il viaggio...

Partire per un viaggio è sempre un momento emozionante, fin da quando si inizia a pensarlo prenotando un aereo, una camera d'albergo... preparando la valigia e scegliendo cosa portare e cosa no (che ardua scelta!). e poi arriva il giorno tanto atteso, prendi documenti biglietto e via, si vola!
... e tornare da un viaggio è ancor più emozionante perché la gioia è alle stelle e i ricordi sono davvero tanti, emozioni vissute che vanno elaborate lentamente, senti il bisogno di ripercorrerle tutte nella mente e di tornare nel tuo mondo reale poco alla volta... come quando fai un bellissimo sogno e vorresti non essere svegliata mai... un mondo che poi ti sembra ancora più bello dopo aver riempito gli occhi e il cuore di immagini e momenti meravigliosi.
... e io quel tempo me lo sono preso tutto, anzi anche di più visto che son passati ben due mesi abbondanti dall'Agivi study tour... un'estate che si è colorata pian piano di sfumature felici e rilassanti... e ora che sono tornata nel mondo reale eccomi pronta a raccontarvi tutto... ma poco per volta, senza fretta!













... e il viaggio continua...

ps: il mio mese del cuore è arrivato... Buon settembre a tutti! :)

venerdì 29 giugno 2012

pronti partenza... evvvia!

Brindisi, 28 giugno 2012: ore 6,40 decollo in anticipo @ Roma Fiumicino

Gioia e tristezza si alternano nel mio cuore, è così ogni volta che parto e mi lascio alle spalle il mio Salento... ma un viaggio è sempre un'avventura che va vissuta appieno e con il sorriso... quindi pronta a vivere questa nuova esperienza oltre confine, incontrare vecchi e nuovi amici del vino e scoprire nuove realtà che possono solo accrescere la mia passione *vinosa*!
con la musica dei Negramaro in cuffia colonna sonora del mio viaggio e qualche nota super ritmica di lorenzo jovanotti guardo fuori dal finestrino e inizio a sognare ad occhi aperti... su queste bianche nuvole che sembrano proprio "di ciniglia e popcorn"!
Roma e poi subito Madrid... poi ri-volo per Bilbao, incontro con il gruppo amici produttori Agivi... incomincia il viaggio dell'estate 2012: il Rioja study tour...
la mia prima volta in Spagna è davvero un'emozione indescrivibile... anzi no cercherò di raccontarlo man mano per condividerlo con chi insegue come me le belle emozioni della vita... e il vino ne è un protagonista essenziale! ^_^
ok... vamos... oggi venerdì 29.06 ci aspettano 4 bodegas!
Hasta luego!!!

venerdì 22 giugno 2012

*e mi tengo stretto il sogno mio*... Negramaro


E' dalla notte del ventidue maggio che penso a cosa scrivere per rendere indelebile il ricordo di una serata magica, quella del casa69 tour 2012 live di Taranto! e dopo un mese è ancora tutta lì nel cuore e nella mente ogni singola emozione vissuta... un momento tanto atteso e desiderato che sembrava solo un gran bel sogno ma che alla fine si è avverato! con le mie ormai compagne inseparabili di live music ho potuto assaporare la vera bellezza dell'amicizia... quella di condividere un sogno e di realizzarlo insieme. il piccolo viaggio Lecce-Taranto è stato pieno di gioia, di un'incontenibile ansia e voglia di cantare ed entusiasmo alle stelle... abbiamo attivato lo stato di fan scatenate e una volta lì nel palazzetto davanti a quell'immenso cuore ci siamo lasciate trasportare da mille emozioni, due ore e mezzo di musica palpitazioni e occhi luccicanti cantando fino a perdere il fiato, e avremmo voluto che quella notte non finisse mai!
vorrei riuscire a raccontare ogni istante ma non ho ancora le parole... forse non avrò mai quelle giuste per esprimere veramente l'essenza di un'esperienza unica come un concerto dei Negramaro. Ho parlato tante volte del mio gruppo musicale preferito, ormai super conosciuto e apprezzato sempre di più in Italia e all'estero... rock & love... il bel ritmo del cuore è un mio vecchio racconto tutto dedicato a loro... la loro musica mi accompagna dovunque, in macchina, aereo, treno... vacanza o lavoro... il piacevole sottofondo per momenti di pausa e relax o semplicemente per addormentarmi con il sorriso e abbandonarmi a sogni decisamente magici. casa69 poi è tra tutti il mio album preferito perché è arrivato nel momento giusto per salvarmi da un periodo personale difficile... la grinta e l'energia nascoste tra le note e le parole hanno saputo consolare e incoraggiare il mio cuore addolorato... e ogni volta che qualche lacrima si affaccia è sempre lui a far passare la tristezza e la nostalgia... e i sogni riprendono a *correre su cieli di ciniglia e popcorn*.
ora voglio solo condividere con chi ama la loro musica e li segue da sempre qualche foto del concerto... a dire il vero sono stati tanti gli scatti e sceglierne solo alcuni non è stato facile perché per me sono tutti belli e seppur non perfetti raccontano la magia di uno spettacolo davvero unico. ma spero che quelli racchiusi nel mio album dei ricordi possa regalare tutta l'emozione e l'atmosfera suggestiva che la band ha creato sul palco, un rock che davvero ti travolge e tocca le corde più profonde del cuore! un album da sfogliare dove le immagini scorrono a ritmo di *se un giorno mai* per finire lentamente seguendo la meravigliosa melodia dell'outro di *londra brucia*... se vi piace guardate e ascoltate pure ogni volta che sentite il bisogno di sorridere alla vita, all'amicizia e alla bella musica! io lo faccio e lo farò sempre. :)



ecco il mio album tutto da sfogliare e ascoltare!  ^_^   --- clicca qui!



oppure premi play 



video




❥❥❥

ps: da non perdere è lo speciale che raidue ha dedicato il 15 giugno alla band: la puntata di emozioni dal titolo "Negramaro D.O.C." racconta la loro meravigliosa storia dagli inizi timidi e silenziosi fino alle grandi vittorie e i successi di oggi!


pps: e qualche mio foto su pugliaspettacoliedeventi.com


nb: vi ricordo di cliccare sempre sulle parole scritte in blu, sono links selezionati per voi!



martedì 29 maggio 2012

la terra trema...

in questi giorni quella terra che da' vita a spettacoli unici e magici si ribella... ma a cosa? all'uomo incivile e incosciente che la sfrutta e non riesce invece a tutelarla come merita?... ad un mondo violento e folle dove vivere è sempre più difficile e pieno di pericoli?... alla mancanza di amore e rispetto per gli altri?... i motivi potrebbero essere tanti ma non è facile trovare risposte univoche e giuste... certo è che siamo impotenti di fronte a disastri naturali non prevedibili ma forse prevenibili... dovremmo ascoltarla di più la terra intorno a noi, sotto i nostri piedi... e riprenderci la vita nella sua essenza più totale!  
guardare la natura, i suoi fiori, i suoi colori regala sempre tanta serenità... ma oggi fa pensare molto, anche troppo... il meraviglioso sole e la quiete salentina di una giornata quasi estiva rendono davvero impensabile che altrove la stessa natura possa seminare così tanto dolore e paura... c'è solo ansia e tristezza per chi vive momenti così tragici, penso agli amici che in queste ultime ore hanno dovuto provare l'angoscia e il terrore del terremoto e chissà per quanto ancora ... e seppur lontana il mio cuore trema insieme alla terra! :(

❥ ❥ ❥

ps: sms al 45500 per donare 2 euro alla protezione civile e ai terremotati dell'Emilia; oppure versamento sul c/c n.367409 intestato a Regione Emilia-Romagna - Presidente della Giunta Regionale, viale Aldo Moro 52 40127 Bologna o bonifico bancario Unicredit Banca spa agenzia Bologna intestato a Regione Emilia-Romagna IBAN IT42I0200802450000003010203 INFO




mercoledì 21 marzo 2012

aquilone di primavera

l'aquilone è il simbolo della primavera, della libertà e della gioia di stare all'aria aperta. 
mi ha sempre affascinato vederla tutta colorata muoversi nel cielo blu seguendo le onde del vento. da bambina ci giocavo spesso, o per lo meno ci provavo, perché prendere la rincorsa per farla andare in alto il più possibile era davvero difficile per una piccoletta come me, ma molto divertente! era il passatempo della domenica proprio in questi primi giorni di primavera, la stagione dell'allegria, quando l'aria inizia a riscaldarsi, il sole ti accarezza tiepidamente ed è come un richiamo a rallentare i ritmi e dedicarsi a hobby piacevoli e floreali. il giardino di casa, l'ampio atrio dello stabilimento vinicolo dove sono cresciuta, era il luogo ideale per fare pratica con la mia bella aquilone colorata, di legno con una stoffa rossa-bianca-verde. guardavo mio fratello esercitarsi per la gara degli aquiloni che facevano in paese il giorno di pasquetta e insieme a lui e al mio papà correvamo lungo il viale per farla volare, e mia mamma ci guardava felice e divertita, soprattutto quando toccava a me perché puntualmente l'aquilone si alzava e poi cadeva subito... a meno che non la facevano partire loro più esperti e poi mi cedevano il filo... era emozionante sentirla tirare, si aveva l'impressione di avere il comando di tutto intorno, e una volta su, se riuscivi a non mollare, era facile poi non farla più cadere giù. era troppo bello vederla volteggiare nell'aria... e quanti ricordi riaffiorano in questo periodo, quelli di un'infanzia molto felice! peccato che oggi si sia persa questa bella tradizione, è ormai raro vederne qualcuna in cielo, i bambini giocano in altri modi e questi semplici passatempi che ti permettono di stare a stretto contatto con la natura non attirano più... solo quei piccoli grandi sognatori come me riescono ancora a vedere in una banale aquilone qualcosa di magico e divertente! 
la primavera è arrivata con la sua stupenda esplosione di colori e profumi tra i prati e le aiuole dei giardini ma nel cielo niente aquiloni... voglio comunque immaginare di vederne almeno una in alto oltre le nuvole... vorrebbe dire che un bimbo corre felice e gioca con la sua famiglia... e il mio pensiero vola sorridente e spensierato con lei, una colorata aquilone di primavera! (^_^)  



photo on pinterest





giovedì 1 marzo 2012

caro amico...



... ti scrivo così mi distraggo un pò e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò! 
[Lucio Dalla, l'anno che verrà, 1979]





non sono mai stata una fan accanita di Lucio Dalla, non conosco tutte le sue canzoni che raccontano i suoi lunghi cinquant'anni di musica, però alcune mi son sempre piaciute e oggi più che mai ne ho ascoltate tante ma con immensa tristezza... e le continuerò ad ascoltare ogni volta che avrò voglia di ricordare un artista che è partito così all'improvviso... senza parole... come ogni volta che una persona cara ci lascia e porta via con sè tutta una vita vissuta insieme, ma i ricordi per fortuna son sempre dentro di noi a farci compagnia! 
e ogni volta notizie così tristi ti costringono a riflettere su come tutto può finire in un attimo, e a capire che non bisognerebbe mai rinunciare ad essere felici ma si dovrebbe invece cogliere l'attimo in tutte le sue sfumature, sempre... non rimandare un sentimento, una parola, un gesto... realizzare i propri sogni ed impegnarsi a lasciare una traccia di sé il più possibile positiva e un ricordo meritevole di stima ed affetto.
chi scrive e compone musica ha un grande privilegio però, quello di non lasciare mai un vuoto nei cuori di coloro che leggono ed ascoltano... le parole di carta e di musica sopravvivono anche alla morte e continuano a regalare sempre emozioni nuove... e mi piace immaginare che lui sarà sempre lì *dove il mare luccica e tira forte il vento su una vecchia terrazza davanti al golfo di Surriento*...




mercoledì 1 febbraio 2012

un cuore a forma di... cioccolato Maglio!



siamo a febbraio... e con lui arrivano tanti dolci pensieri perché è il mese dei cuori! si a me piace definirlo così, forse per la vicina festa degli innamorati o forse perché è inverno pieno e il suo freddo ci rende più coccoloni e desiderosi di cioccolato! e così anche i cuori solitari possono sentirsi felici e regalarsi momenti di dolcezza infinita, ma perché aspettare... vogliamoci bene sempre! io vi consiglio di assaggiare un cuore a forma di cioccolato Maglio, si proprio quello della foto e non vi pentirete di aver ceduto a qualche caloria... un cuore così dona solo tanti sorrisi! provare per credere!!! e poi il cioccolato può appagare ogni desiderio perché: *è bello da guardare, ascoltare, toccare, annusare, assaporare. il cioccolato è un incontro che ti travolge, un amore che non ti delude mai!*... questo è per me il cioccolato e anche il pensiero cioccolatoso che ho scritto per il contest *I love Chocolate_140* che Maglio, la storica azienda di cioccolato made in Salento [www.cioccolatomaglio.it], ha lanciato tramite la sua pagina ufficiale su facebook per il "Maglio Chocolate days". L'evento ideato da Maglio Arte Dolciaria si terrà dal 6 all'11 febbraio 2012 in più di ottanta punti vendita in tutta Italia, un'ulteriore occasione per acquistare i loro prodotti tra degustazioni e sorprese golose. Tutte le info su www.shop.cioccolatomaglio.it ... per partecipare al contest o farsi semplicemente tentare dai suoi infiniti sapori. 
ma chi di voi conosce le prelibatezze Maglio? sicuramente in tanti perché è ormai un'azienda leader dell'arte cioccolatiera di qualità, che ha saputo far conoscere in tutta Italia e non solo il vero gusto e la genuinità del cioccolato, innovando e creando sempre prodotti di fine eleganza, nel rispetto delle tradizioni e delle materie prime del territorio. Conosco i fratelli Maglio e la loro filosofia aziendale che apprezzo e stimo da sempre, da quando ancora bambina ho scoperto il vero sapore del cioccolato grazie alla loro attività artigianale, un raffinato mondo di cioccolato e pasticceria ben lontano da quello che la grande distribuzione impone dappertutto. e avendo avuto anche occasione di visitare il laboratorio dove prendono forma tutte le dolci creazioni, per la gioia degli occhi e del palato, non posso che essere doppiamente felice quando regalo una loro amabile specialità... e il mio orgoglio di salentina aumenta nel vedere l'emozione di chi si lascia sorprendere da piacevolezze così sopraffini!  
Quindi quando ho letto di questo loro simpatico contest, golosa come sono potevo tirarmi indietro? no!!! ;) per poter scrivere un pensiero cioccolatoso avevo però bisogno della giusta ispirazione e allora ho dato fondo alle scorte in dispensa... mi toccherà tornare presto nello showroom leccese, per fortuna pochi chilometri e posso essere lì ed immergermi in un vero angolo di paradiso, perdermi tra mille cioccolatini e dolcezze varie, un mondo di colori e sapori da farti perdere la testa. certo se vincessi la scatola deluxe sarebbe bellissimo!!! ma solo aver scritto un pensiero è stato già molto appagante! 
Se volete partecipare anche voi al contest c'è tempo fino al 10 febbraio... allora amici golosi e non, tutti a gustar cioccolato Maglio!!!
baci ciocccc (^_^)


ps: ah dimenticavo... se vi piace il mio pensiero cliccate mi piace sul link http://www.facebook.com/notes/cioccolato-maglio/e-bello-da-guardare-ascoltare-toccare-annusare-assaporare-il-cioccolato-%C3%A8-un-inc/10150643352146579 , grazie!!!


locandina del "Maglio Chocolate Day" - info su www.shop.cioccolatomaglio.it


martedì 24 gennaio 2012

due anni da *cloudegirofle*

sfogliando vecchi appunti ho scoperto per caso che proprio due anni fa ho scritto per la prima volta un post... *mai dire mai*. e come allora mi sento ancora piena di entusiasmo e di curiosità verso nuove avventure ma con meno paure, il mio approccio al mondo del web è decisamente  migliorato! ventiquattro mesi son tanti ma non troppi per scrivere un diario... prima era quello segreto per raccogliere i pensieri più intimi, ora un diario non più di carta e inchiostro ma due.zero! si cresce, le emozioni cambiano e per adeguarsi ai tempi digitali nasce l'idea di scrivere in un blog, che poi non è proprio blog (perché io non sono né scrittrice né blogger), pagine nuove dove poter *raccontare i miei ricordi, sogni, sensazioni... emozioni* e condividerle con tanti appassionati di parole semplici e per niente vanitose. Complice la mia adorata annachef, una cara amica che considero come una sorella maggiore sempre pronta a consigliarmi e a sopportarmi... insomma una bigsister! e anche una brava blogger... la mia preferita! ;) ha insistito molto perché era certa che dedicarmi alla scrittura mi avrebbe aiutato a distrarmi in un periodo abbastanza difficile, e aveva ragione! mi ha convinta e ora è grazie a lei se si è aperto un mondo nuovo davanti ai miei occhi! e quindi se ogni tanto dovete leggere le mie storie, forse banali e non tanto interessanti, prendetevela prima con lei! ;D 
i miei lettori son pochi ma decisamente buoni! è come se aprissi a tutti loro le porte della mia camera dove custodisco gelosamente il mio mondo, si mettono comodi e mi ascoltano... pazientemente spero! un pò di musica in sottofondo (negramaro forever), profumi dolci e salati sempre intensi che dalla cucina arrivano fin qui, e chi è più sensibile riesce a cogliere ogni sfumatura del mio carattere! quando ho qualcosa di bello da raccontare parlo senza fine mentre quando non ho parole allora è il silenzio... che poi fa sempre tanto rumore! questo è davvero un hobby per me, e mi piace, ma devo anche lavorare ogni tanto no? e allora trascuro un pò i miei ospiti, quasi sparisco per dedicarmi ad altre cose molto più impegnative, ma con il pensiero sfoglio pagine già scritte e quelle nuove da riempire ancora. un passatempo che in questi due lunghi anni si è arricchito di tante novità, una vita social che mi diverte ma sempre in equilibrio con quella reale, decisamente più importante. la tecnologia ha fatto la sua buona parte per la mia nuova visione del pianeta web, e questo grazie al mio fratellone Stefano che mi ha messo tra le mani il suo gioiello *iphone* (anche se di seconda mano perché i miei risparmi preferisco affidarli ad un bel negozio di abbigliamento o accessori vari!). quindi nei momenti di pausa faccio un tour per vari social networks... facebook, twitter (@cloudegirofle e @girofles), le foto su instagram, pinterest, il mio photobook su tumblr,  il miniBlog Simpotica e i set su flickr... insomma non mi faccio mancare niente. ma ad aver tempo in questa finestra davanti a me c'è davvero un mondo di cose da scoprire e imparare. e poi ogni giorno conosci tante persone che hanno i tuoi stessi interessi e condividere un pensiero non è stato mai così bello! 
*cloudegirofle* non è solo il mio mondo fiorito, ma anche la mia anima sognatrice... è ancora una baby girl ma con una gran voglia di crescere, senza fretta, e di gustarsi tutto quello che c'è intorno a sè con calma e nutrirsi di vino, cibo, musica, viaggi... insomma di tutto quello che la rende felice! 
se avete voglia di continuare a seguirmi io sono qui pronta a raccogliere i sorrisi che mi regalerete. altrimenti... amici come prima! (^_*)
grazie!!! kisss, renata

❤ ahhh... ma oggi è anche un compleanno speciale (e molto più importante!), che bella coincidenza! Auguri a Giuliano Sangiorgi... un poeta, un amico, un Negramaro d'annata!!! 
Guardiamo insieme questo bel film "dall'altra parte della luna" e brindiamo all'amicizia e alle emozioni della musica e della vita! ❤

rockdocumentary di Dario Baldi e Davide Marengo, che racconta i Negramaro durante i sette mesi a San Francisco per il loro terzo album "la finestra" (anno 2007)


❥❥❥

nb: vi ricordo di cliccare sempre sulle parole scritte in blu, sono links selezionati per voi!